Sicuri sulle gambe

Sport e movimento favoriscono la gioia di vivere e la salute delle persone anziane. Il movimento evita o almeno ritarda la perdita di autonomia. Le persone anziane devono svolgere un’attività fisica anche se non sono più in grado di fare tutti i movimenti.

Sicuri sulle gambe – sicuri ovunque

Movimento per le persone anziane: diventa sempre più importante allenare la forza e e l’equilibrio.

Lo sport e il movimento favoriscono la voglia di vivere e la salute delle persone anziane. Il movimento evita o almento ritarda la perdita di autonomia e di indipendenza. Le persone anziane devono svolgere un’attività fisica anche se non sono più in grado di fare tutti i movimenti.

A tutte le età, le persone cadono perché in un momento di disattenzione inciampano o perdono l’equilibrio. Con il passare degli anni, le cadute sono più frequenti e le conseguenze possono essere fratture ossee e un lungo periodo di convalescenza. Sono situazioni che possono causare una perdita della propria libertà di movimento e della propria indipendenza. Una muscolatura forte e stabile può evitare questi incidenti. Grazie a un allenamento mirato della forza e dell’equilibrio è possibile rimanere più a lungo indipendenti.

Alcuni consigli per la sua sicurezza

A carattere generale

  • Si sottoponga regolarmente a una visita della vista e dell’udito presso il suo medico curante. Chi vede nitidamente gli ostacoli, li evita.
  • Alleni la sua muscolatura, migliorando non solo la forza, ma anche l’equilibrio e la coordinazione. Sono abilità che aumentano la sua sicurezza.

 

Prevenire le cadute in appartamento

  • Eviti tutti i gradini e i tacchi inutili. Non lasci oggetti per terra.
  • Faccia in modo che i suoi tappeti non formino delle onde e che non scivolino via.
  • Illumini a sufficienza il suo appartamento, anche i corridoi e le scale.
  • Scendendo o salendo le scale, si appoggi al muro o al corrimano. Faccia attenzione quando si tiene ai mobili; anche questi possono cadere a terra o spostarsi.

Prevenire le cadute all’aperto e per strada

  • Calzi scarpe adatte all’ambiente e che le diano una buona stabilità.
  • Se si sente stanco, si sieda e beva un sorso d’acqua. La mancanza di liquidi può aumentare il rischio di cadute.

In questo breve filmato (in tedesco) le persone anziane del cantone dei Grigioni raccontano come un allenamento mirato li ha aiutati a migliorare la loro sicurezza sulle gambe.

 

Gravi conseguenze

Una persona su tre di età superiore ai 65 anni cade in media una volta all’anno. La caduta provoca spesso delle fratture ossee, le più temute sono quelle del collo del femore. Oltre agli elevati costi, che si ripercuotono sul sistema sanitario, per la persona interessata una caduta significa un peggioramento della qualità di vita. Il 40 per cento delle persone anziane che hanno subito una frattura del collo del femore devono trasferirsi in un istituto di cure. Per il 25 per cento, una simile frattura causa addirittura la morte entro un anno.

Prevenzione

Nel marzo 2016 è stato lanciato il progetto «Gemeinsam Stürze vorbeugen» (Prevenire assieme le cadute). Il progetto è promosso nelle regioni pilota di Coira e della Prettigovia e si concluderà alla fine del 2017. L’obiettivo dell’iniziativa è di evitare le cadute e così di ridurre le sofferenze per le persone interessate e i costi per il sistema sanitario. La Divisione dell’Ufficio dell’igiene pubblica dei Grigioni è a capo del progetto. I professionisti e le istituzioni seguenti hanno un ruolo importante nella campagna di prevenzione: dottori, ospedali, fisio- ed ergoterapeuti e persone che gestiscono dei corsi per favorire il movimento. In un primo momento si migliora la comunicazione tra le persone coinvolte e le istituzioni e si favorisce la collaborazione interdisciplinare. Nell’ambito di corsi di aggiornamento comuni, i partecipanti sono sensibilizzati a riconoscere in tempo i rischi di cadute, a rivolgersi ai professionisti e – se possibile – ad adottare delle misure preventive. La motivazione delle persone anziane di ricostruire e di rafforzare la propria muscolatura è un elemento centrale del progetto. Collabori anche lei; ne vale davvero la pena!

Trova altre raccomandazioni e informazioni a carattere generale alla seguente pagina web: Raccomandazioni di movimento